Rovigno-Rovinj 52210, piazza/Trg Matteotti, 13 - Tel. +385 52 811133 / 811412 - Fax +385 52 815786

Orari: da Lunedì a Venerdì 07.00-15.00 E-mail:info@crsrv.org

foto: Ciao William!

Ciao William!

Rovigno, 03/02/2015

Al CRS, sulla sua scrivania, ci sono ancora le “carte” che stava studiando e che, una volta rientrato dalla Grande Mela, avrebbe ripreso in mano.
Era serio, pedante nel suo lavoro di storico, mestiere che praticava con passione, da “freelancer”. Un intellettuale coraggioso, sempre pronto a impegnarsi in prima persona per le sue idee. Brillante nell’individuare legami e chiavi interpretative, con un bagaglio di conoscenze che all’occasione tirava fuori con estrema nonchalance, ma mai in modo ostentato. Estremamente professionale. L’ironia sempre pronta e la battuta anche. Non era persona da compromessi.
E sapeva, comunque, fin dove poteva spingersi, dialogando con un suo interlocutore, per non urtare l’altro con le sue verità di storico. Si stenta a credere che William Klinger da sabato scorso non sia più tra noi, barbaramente ucciso a New York, freddato con un colpo di pistola alla testa. Dicono da un suo “amico”. Ma c’è incredulità. Il presunto assassino di Klinger si chiama Aleksander Bonich, cittadino americano, ma di evidenti origini. La zona in cui è stato rinvenuto è uno dei quartieri più noti dell’emigrazione croata, ma vivono tantissimi italiani.
Sarà solo lo shock, sarà l’assurdità di una morte così “impossibile”, improvvisa, inimmaginabile, ma è difficile accettare che non leggerò un suo nuovo capitolo, che non discuterò con lui di quella storia affascinante, ma anche crudele, che abbiamo amato insieme. Cercando, come tu hai sempre fatto, solo la verità e tutta la verità. Ciao Willy!
Ilaria Rocchi

indietro