Rovigno-Rovinj 52210, piazza/Trg Matteotti, 13 - Tel. +385 52 811133 / 811412 - Fax +385 52 815786

Orari: da Lunedì a Venerdì 07.00-15.00 E-mail:info@crsrv.org

foto: ASPETTI STORICO-URBANI NELL' ISTRIA VENETA (Dai disegni dell' Archivio di Stato di Venezia)

ASPETTI STORICO-URBANI NELL' ISTRIA VENETA (Dai disegni dell' Archivio di Stato di Venezia)

di Marino Budicin

Collana degli Atti - n. 16


scarica il libro in formato pdf


Il volume Aspetti storico-urbani nell' Istria veneta (Dai disegni dell' Archivio di Stato di Venezia),presentato a Rovigno nel dicembre del 1999 in occasione della fausta ricorrenza delle celebrazioni per il XXX-esimo del Centro di ricerche storiche di Rovigno, è stato edito dall' Istituto rovignese in collaborazione con l' Unione italiana di Fiume, l' Università Popolare di Trieste e l' Archivio di stato di Venezia, nell'ambito della Collana degli Atti (col. Numro 16). Il volume è stato curato da M. Budicin che è anche l'autore dell'"introduzione storica" e del Repertorio iconografico-descrittivo dei disegni dell' Archivio di Stato di Venezia che illustrano le opere urbano-architettoniche dell' istria ex veneta. I direttori responsabili del volume sono Luciano Lago e Giovanni Radossi, il recensore è Egidio Ivetic, la progettazione grafica è di Frabrizio Somma, la realizzazione grafica e la videoimpaginazione sono di Emmanuele Bugatto e Fulvia Casara. Il volume è stato stampato presso la Tipografia del Villaggio del Fanciullo di Trieste. Il volume, che si apre con le prefazioni di Maurizio Tremul, presidente della Giunta Esecutiva dell' Unione Italiana, di Aldo Raimondi, presidente dell' Università Popolare di Trieste, di Giovanni Radosssi direttore del Centro di ricerche storiche, e con l' incisiva introduzione di Paolo Selmi, direttore dell' Archivio di Stato veneziano, che rivaluta inconfutabilmente la mentalità e l'unità bidirezionali del plurisecolare vincolo tra Venezia e l' Istria, rivolge piena attenzione allo specifico settore delle fonti iconografiche-urbanistiche, primariamente ai disegni che si custodiscono nei vari fondi dell' Archivio di Stato di Venezia, databili ai secoli XVI-XVIII e che illustrano l'ordito urbano e le forme architettoniche dell'area istriana ex veneta. Nella parte contestuale del volume, nel Repertorio iconografico-descrittivo ricordato sopra, sono pubblicate le riproduzioni di 139 disegni dell' Archivio di stato di Venezia. Tutte le riproduzioni, predisposte per ordine alfabetico delle rispettive località e in esse ridistribuiti cronologicamente, sono corredate da una scheda che contiene gli elementi principali per la loro descrizione e collocazione archivistica, con la trascrizione di tutti i testi scritti che appaiono sui disegni e con note di commento di Eurigio Tonetti responsabile della Sezione di fotoriproduzione, legatoria e restauro dell' Archivio di Stato di Venezia e di Giovanni Caniato, collaboratore bibliotecario del medesimo Archivio. Completano il volume gli indici dei nomi, dei soggetti e dei toponimi.Alla fine sono riportati anche ampi riassunti in croato ed in sloveno La pubblicazione dei 139 disegni dell'Archivio di Stato di Venezia e delle loro rispettive schede descrittive, che fa parte di quel progetto del Centro di ricerche storiche di Rovigno finalizzato alla realizzazione delle iniziative avviate dalla Regione del Veneto con la Legge n. 15 del 1994 per il ricupero, la conservazione e la valorizzazione dell'eredità culturale di origine veneta nell'Istria e nella Dalmazia, non può comunque essere ritenuta una schedatura esaustiva delle fonti iconografiche sulla materia urbano-architettonica, essendo stata dettata da una scelta, comunque, soggettiva del materiale da inventariare, e sussistendo certamente altra documentazione non ancora riordinata.

indietro