Rovigno-Rovinj 52210, piazza/Trg Matteotti, 13 - Tel. +385 52 811133 / 811412 - Fax +385 52 815786

Orari: da Lunedì a Venerdì 07.00-15.00 E-mail:info@crsrv.org

foto: L’Istria nella prima età bizantina

L’Istria nella prima età bizantina

di Andrej Novak

Collana degli Atti n.27

Il volume L’Istria nella prima età bizantina, riveste un significato particolare e rappresenta un contributo considerevole se pensiamo all’importanza di quel segmento temporale per la storiografia dell’Istria e, soprattutto, se teniamo in considerazione il fatto che il Medio Evo e in particolare l’età bizantina non sono dei segmenti storici troppo studiati.
L’opera di Andrej Novak non è ovviamente una sintesi di tutto il periodo bizantino, ma offre un bel spaccato di un segmento temporale ben preciso che parte dagli ultimi tempi della Venetia et Histria tardoantica, e dall’Istria di Cassiodoro per arrivare al nucleo del suo lavoro la prima età bizantina, quella seguita alla Restauratio Imperri di Giustiniano.
Sono descritti alcuni aspetti e passaggi chiave di questo nuovo governo: l’arrivo sempre più numeroso di immigrati dall’oriente, all’inizio, soprattutto, appartenenti al ceto ecclesiastico e a quello militare, cui si aggiungono poi sempre più numerosi i cosiddetti colonizzatori, ex militari,  che vanno a incidere sulla consistenza e struttura sociale ed etnica.
Fu questa altresì la grande stagione delle basiliche bizantine quella Eufrasiana e quella di S. Maria Formosa e gli anni dell'inizio dello Scisma dei tre capitoli e più tardi del trasferimento del vescovo di Aquileia a Grado dopo l’invasione longobarda.

indietro