Centro di ricerche storiche Rovigno
Centar za povijesna istraživanja Rovinj
Središče za zgodovinska raziskovanja Rovinj

Centro di ricerche storiche Rovigno
Centar za povijesna istraživanja Rovinj
Središče za zgodovinska raziskovanja Rovinj





EIRENE WORKSHOP Women and Post-war Transitions: Istria in Focus

09.11.2022

Lo scorso 7 novembre 2022, il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno in collaborazione con l’Università di Lubiana ha ospitato un workshop internazionale, organizzato nell’ambito del progetto di ricerca europeo ERC EIRENE, dal titolo Women and Post-War Transitions: Istria in focus (Donne e transizioni nel dopoguerra: focus sull’Istria). Il progetto EIRENE: Post-War Transitions in Gendered Perspective: the case of the North-Eastern Adriatic Region, finanziato dal Consiglio Europeo della Ricerca e coordinato dalla prof.ssa Marta Verginella, si concentra sui diversi aspetti della storia di genere nei periodi di transizione postbellica nei territori nordorientali dell’Adriatico. La giornata di studio, che ha visto la presenza di rinomati ricercatori internazionali e collaboratori del progetto, tra i quali l’antropologa americana Pamela Ballinger, ha riservato particolare attenzione alla forza lavoro femminile (operaie, insegnanti, intellettuali) e al loro ruolo nei vari ambienti nazionali (Italia, Territorio Libero di Trieste, Jugoslavia, Slovenia, Croazia ecc.) sia in ambito maggioritario che minoritario. Un altro ambito tematico di analisi e riflessione è stato rivolto alla violenza e alla valutazione del passato, considerando gli effetti di tale violenza e del trauma. Entrambe le condizioni hanno fortemente influenzato lo sviluppo socio-politico dell’Istria, che nel corso del XX secolo è stata soggetta a guerre e a molteplici mutamenti di regimi politici. Tra i relatori sono intervenuti il direttore dell’Istituto, dr.sc. Raul Marsetič che ha aperto l’incontro di studio, e la ricercatrice del Centro, dr.sc. Orietta Moscarda con il contributo Women and political violence in the North Adriatic region (Donne e violenza politica nei territori del Nord Adriatico), che ha affrontato il tema della repressione politica nei confronti delle donne cominformiste che si sviluppò nei territori contesi fra Italia e Jugoslavia dopo la fine del secondo conflitto mondiale.

Altre notizie